Peperoni e patate saltati agli aromi

mercoledì 30 luglio 2008

Dieta, dieta... La consolazione è che sta funzionando, ho perso un chilo e otto, considerando che ho iniziato il 16 luglio, non mi sembra male, non credete?!? La cosa difficile è riuscire a fare piatti leggere, ma saporiti!!! Ho quindi fatto ricorso al mio (ormai famoso) libro delle ricette light, attenendomi comunque alle quantità imposte dalla dieta. Ecco un bel contorno, colorato e molto gustoso!!!
Peperoni e patate saltati agli aromi:
(ingredienti per 4 persone)
2 grossi peperoni
1 peperoncino fresco
2 patate
1 scalogno
1 mazzetto di prezzemolo
3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
1 cucchiaino di origano
sale

nota: i miei peperoni erano verdi, mentre li consiglia rossi, per un effetto cromatico più carino, ho usato 520 g di patate cioè la dose in sostituzione del pane per due persone, non ho usato l'origano, perché a Gianluca non piace.

Pulite i peperoni eliminando il picciolo, i semi e le nervature bianche. Aprite il peperoncino, eliminate i semi e tagliatelo a fettine. Sbucciate le patate, tagliatele a spicchi ed immergetele man mano in una ciotola di acqua fredda. Dividete a spicchi lo scalogno; tritate il prezzemolo. Raccogliete in una larga padella i peperoni, il peperoncino e lo scalogno, condite con due cucchiai di olio e un pizzico di sale, coprite e cuocete a fiamma bassa per qualche minuto, finché i peperoni si saranno ammorbiditi; trasferite tutto in un piatto. Scolate le patate e asciugatele. Aggiungete nella stessa padella il rimanente olio, unite le patate e fatele rosolare a fuoco vivo, salatele e continuate la cottura a fiamma bassa per 10/15 minuti, finché saranno tenere. Aggiungete ancora i peperoni e lo scalogno e fate saltare tutto insieme per un paio di minuti. Prima di togliere dal fuoco profumate con il prezzemolo e l'origano.

Per far mangiare i peperoni a Gianluca c'è un unico modo: insieme alle patate!!! Cercando tra le ricette del libro light qualche contorno ho trovato questa ricettina che  i è sembrata proprio perfetta!!! Un contorno buono, saporito e che riempie!!!! ;P


Festa di fine anno!!!

venerdì 25 luglio 2008

Ieri sera c'è stata la festa di fine anno dell'asilo di Andrea!!! Gli altri anni l'avevano organizzata sempre in pizzeria, esperienza terribile, un sacco di tempo ad aspettare di mangiare con i bimbi che dopo un po' non riuscivano più a stare fermi e seduti... Gianluca era stato categorico: MAI Più!!! Io invece questi momenti lì considero importanti, vedere Andrea insieme ai suoi amici del nido, conoscere gli altri genitori, credo siano esperienze che nonostante tutto merita fare! Ma quest'anno è avvenuto il miracolo niente pizzeria, ma: i gonfiabili!!!! Quindi senza pensieri ci siamo tuffati in mille salti, salti e ancora salti!!!! :)

Ecco un piccolo reportage della serata:

Eccolo mentre si scatena sul super scivolo, si arrampica, si lancia e riparte... (le foto sono venute tutte mosse, ma non è stato proprio possibile beccarlo un istante fermo!!!)
Pausa per rifocillarsi!!! E come si mangia bene insieme alla tata Diletta :)!!!
Foto di gruppo con le maestre!!!
Un po' di solletico ci vuole!!!
E c'è stata pure la consegna del "diploma"!!! Con un regalino, il fascicolo di Andrea pieno di foto e disegni fatti da lui e la raccolta dei testi delle canzoncine imparate durante l'anno!!!

Polpette di melanzane di Mariè

martedì 22 luglio 2008

Meno male che ho qualche foto di ricette che aspettavano pazienti di essere postate! Sono la mia salvezza, con la dieta non è che riesco a fare grandi piatti degli di post... A dire il vero qualche esperimento l'ho fatto, ma sono state delle ciofeche tali che non erano degne di foto!!! ;P
Questa risale ha qualche settimana fa, i miei suoceri erano in ferie ed è toccato a noi tutto il ben di dio del loro orticello, eh, eh, eh!!!! Una cifra di melanzane dunque da smaltire... In questo post Cat lodava il blog di Mariè e seguendo il suo consiglio sono andata  a curiosare... E non ci trovo un post che fa proprio al caso mio??!! *___* Le polpette di melanzane!!! Ecco un modo carino per smaltire la mia fortuita scorta!!!! Se non avete intrapreso una qualsiasi dieta vi consiglio di provarle sono veramente buone, rimangono molto morbide; unico difetto... Finiscono in fretta perché "una tira l'altra"!!! Vi riporto qui di seguito la sua ricetta:

Polpette di melanzane di Mariè:
(noi ci abbiamo mangiato in 3)
3 melanzane grandi
2 panini raffermi
2 uova
50 gr di pecorino (io ho usato il grana)
uno spicchio d'aglio
basilico
sale
pan grattato
olio per friggere

Pulire le melanzane e tagliarle a cubetti e bollirle per qualche minuto. Scolarle e lasciarle sgocciolare per circa un'ora. Quando si saranno raffreddate, strizzarle ed unirle in una terrina al pane raffermo ammorbidito nell'acqua, al formaggio, all'aglio ed al basilico tagliati a pezzetti molto piccoli, ed alle uova. Amalgamare il tutto e formare delle polpette da friggere dopo averle passate nel pangrattato.

Per friggere ho usato il wok, non ho dovuto usare troppo olio e sono venute belle dorate e croccantine, rimanendo, come ho detto prima, morbide all'interno.

Ah... Quando ancora si friggeva qui da me!!!! Scherzo, non ho mai fritto moltissimo, ma ogni tanto... :)!!!

Brilla brilla brilla!!!!

venerdì 18 luglio 2008

La dolcissima Joe (http://favoledipane.blogspot.com/) mi ha omaggiata di questo brillantissimo premio!!! Mi ha molto emozionata, perché ancora non la conoscevo e per prima cosa ha voluto farmi un regalo... Grazie!!!
Vi consiglio di visitare il suo blog perché è veramente brava, il blog è fresco fresco e già pieno di splendide ricette!!!

Ora passiamo al regolamento:
1. al ricevimento del premio, bisogna scrivere un post mostrando il premio e citando il nome di chi ci ha premiato mostrando il link del suo blog;
2. scegliere 7 blog (ma anche di più) che si giudichino brillanti nei loro temi o nel loro design. Esibendo il loro nome e il loro link, avvisandoli che hanno ottenuto il Premio "Brillante Weblog".
3. (facoltativo) esibire la foto (profilo) di chi ti ha premiato e di chi viene premiato nel tuo blog.

Ed ecco i miei 7 brillantissimi blog:

1. Pippi (http://iocomesono-pippi.blogspot.com/perché le sue ricette sono sempre così solari che prima o poi mi faccio invitare a pranzo!!! ;P
2. Mafalda (http://mafalda72.blogspot.com/) perché nei suoi post mette tutta la sua energia che quando la leggo è davvero un'iniezione di vitalità!!!
3. Sweetcook (http://deliziando.blogspot.com/) perché i suoi dolcini (e non) mi fanno sempre venire un'acquolina... GNAMH!!!
4. Simo (http://pensieriepasticci.blogspot.com/)una nuova amica moooolto moooolto brava da cui sicuramente imparare tantissimo!!!!
5. Tuki (http://www.cilieginasullatorta.it/) un blog appena scoperto che mi ha rapita per la bellezza delle foto e la genialità delle ricette!
6. Elisabetta (http://panemieleblog.blogspot.com/) per le ricette strepitose, per le foto fantastiche, per l'immensa conoscenza di erbe e fiori... !!!
7. Cookie (http://cookie-corner.blogspot.com/), per l'originalità che mette sempre nei suoi piatti e per la dolcezza che c'è nei suoi commenti!!!
8. A chiunque si prende la briga di fare un salto qui da me! Fermandosi a leggere i miei post e regalandomi sempre un sorriso!!!

Un bacio a tutti e un brillantissimo giorno!!!!
Giulia :)

Pomodori al basilico

giovedì 17 luglio 2008

Martedì sono andata dal dietista. Tutti i miei sforzi per perdere peso non hanno fino ad ora portato grandi risultati, è vero anche che in alcuni momenti non ho saputo resistere e qualche dolcino/schifezza c'è scappato... Mi sono detta, magari con l'aiuto di qualcuno e qualche buon consiglio... Quindi ho preso un appuntamento e sono andata. Non sono un caso limite!!! Un leggero sovrappeso, che si può recuperare tranquillamente, basta avere costanza e fare movimento! Sono contenta che dopo aver descritto come mangio di solito, mi è stato detto che il tipo d'alimentazione è corretto, quindi niente brutti vizi da eliminare!!! I dolci certo meglio non mangiarli e in quanto al movimento... Ultimamente è stato troppo saltuario, bisogna che abbia più costanza!!! Ah, ma da settembre mi risegno in piscina!!! Per ora lunghe camminate e qualche bella girata in bicicletta!

Non potendo quindi sbizzarrirmi in cucina in super manicaretti (ma quando mai l'ho fatto???) mi devo scervellare per rendere STREPITOSI anche dei semplici pomodori, nascono così i pomodori al basilico!

Pomodori al basilico:
(per una persona)
2 pomodori cuore di bue
diverse foglie di basilico
mezzo spicchio d'aglio
un cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva
sale

Tritare molto finemente le foglie di basilico ed il mezzo spicchio d'aglio, mettere il tutto in una terrina e condire con il cucchiaio d'olio. Lasciare riposare qualche minuto per far insaporire bene la salsina ottenuta. Tagliare i pomodori a pezzetti e condirli con la salsa di basilico, salare e servire.

Ho abbinato i pomodori ad un hamburger cotto alla griglia (120 g di carne concessa!!!)
Pomodori e basilico sono per me l'essenza del piatto estivo. I pomodori rossi e succosi ed il basilico fresco e profumato! Un contorno velocissimo, estivo e saporito. E con i grammi di pane permessi mi sono pure raccolta il loro adorabile sughetto!!!!

MI AIUTATE A TROVARE QUALCHE PIATTINO LEGGERO LEGGERO PER RENDERE LA MIA DIETA PIù... SAPORITA??? SI ACCETTANO CONSIGLI RICETTE E SUGGERIMENTI VARI!!!!! ;P

Pasta fredda!

lunedì 14 luglio 2008

Pasta fredda:
(per una persona)
50 g di pasta integrale
8 pomodorini pachino
5 mozzarelle ciliegina
pesto alla genovese
olio extra vergine d'oliva

Incidere i pomodorini e scottarli in acqua bollente per uno o due minuti. Nel mentre portare ad ebollizione l'acqua per la pasta, appena bolle salarla e buttare la pasta. Quando la pasta è pronta scolarla e condirla con un filo d'olio extra vergine d'oliva, i pomodorini che avrete sbucciato e tagliato a metà, lasciandoli a scolare in un colino, le mozzarelline e un pochino di pesto alla genovese, giusto per dare un po' di colore.

Sabato al mare, mentre sfogliavo una rivista della mia amica Katia, quelle super estive che si leggono in spiaggia, molto intellettuali, tipo "eva qualcosa" e simili, mi è rimasta in mente la ricetta per questa pasta fredda. L'ho letta senza prestare troppo attenzione, ma credo di essermi ricordata più o meno tutto, non che ci fossero poi così tanti ingredienti da ricordare (eh, eh, eh!!!). Forse non veniva usato il pesto, ma solo delle foglie di basilico tritate e condite... Ma non avendo basilico fresco in casa, il pesto è stata un'ottima soluzione.
Una pasta leggera, senza troppe pretese, ma molto estiva!!!!

Polpettine al timo

martedì 8 luglio 2008

L'ho già detto che ultimamente ho la fissa per il timo? Dopo queste ricettine eccone un'altra da aggiungere alla lista :)!!!

Polpettine al timo e limone:
(ingredienti per 3/4 persone)
400 g di carne macinata
1 uovo
grana grattugiato
pangrattato q.b.
timo
sale e pepe
il succo di mezzo limone
olio extra vergine d'oliva
un bicchiere vino bianco
farina

Amalgamare la carne macinata con l'uovo, il grana grattugiato, le foglioline di timo, il sale ed il pepe, per ultimo il pangrattato quel tanto che basta per rendere il tutto compatto, ma non duro. Formare le polpette facendole piccole (quasi una al boccone) e passarle nella farina. Mettere le polpettine in una casseruola d'acciaio con un filo d'olio extra vergine d'oliva ed un filo d'acqua e fargli fare un po' di buccina, aggiungere il vino bianco e farlo evaporare. Bagnare con il succo di limone e far cuocere per almeno 20/30 minuti coperto, dovessero asciugarsi troppo aggiungere un po' di acqua calda. A fine cottura aggiungere altri rametti di timo e far insaporire per qualche minuto. Servite caldo.

Mi è piaciuto molto l'abbinamento timo/limone anche per le polpette di manzo! Per ora la fissa non mi è passata ;P!!!

Finalmente il mare!!! & ricettina :)

giovedì 3 luglio 2008

Sabato finalmente ci siamo concessi una giornata di mare! Le coincidenze astrali hanno giocato in nostro favore e si sono combinate perfettamente: mio week-end libero, NESSUN malanno dei miei uomini ed una giornata splendida!!! Siamo andati al MIO mare: Rosignano Solvay, niente di speciale, sabbia bianchissima tipo caraibi, però dovuta alla soda utilizzata dallo stabilimento che da il nome al paese. E' il posto dov'è cresciuto mio padre e dove sono sempre andata fin da piccola, per questo ci sono così affezionata :).
Andrea ha gradito molto! Era tutta la settimana che chiedeva di andare al mare... Arrivato in spiaggia non si è fermato un attimo, tra giochi con la sabbia e "tuffi"! Meno male che la crema protezione 50 ha funzionato a dovere!!!

E adesso passiamo alla ricetta. Presa dal libro di ricette light, un secondo/contorno molto fresco e saporito!
Fiori di zucca farciti alla ricotta:
(per 4 persone)
12 fiori di zucca
200 g di ricotta fresca
2 cipollotti
1 mazzetto di basilico
2 pomodori maturi, ma sodi
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
2-3 gocce di aceto balsamico
sale e pepe

Pulite i cipollotti eliminando la parte verde, tritateli, metteteli in una ciotola ed aggiungete la ricotta, qualche foglia di basilico spezzettata, sale, pepe e mescolate bene. Aprite i fiori di zucca senza rompere i petali, eliminate il pistillo, ma mantenete un pezzetto di gambo. Lavateli delicatamente, tamponateli con carta da cucina, farciteli con il composto di formaggio e richiudeteli. Metteteli nell'apposito cestello, salateli e cuoceteli a vapore per 10-12 minuti. Tuffate i pomodori in acqua bollente per qualche istante, scolateli, sbucciateli, eliminate i semi, tagliate la polpa a cubetti e raccoglieteli in una ciotola; conditeli con l'olio, l'aceto balsamico, sale e pepe e qualche foglia di basilico. A fine cottura sistemate i fiori in un piatto da portata e conditeli con la dadolata di pomodoro.

piccole sostituzioni:
Potete utilizzare per il ripieno, invece della ricotta del caprino fresco o della robiola.

il mondo è davvero dei furbi?

martedì 1 luglio 2008

... Ieri sono stata ad una riunione dell'asilo nido di Andrea. Fra le varie chiacchiere è venuto fuori anche il discorso sull'iscrizione alla scuola materna. Qui a Seano c'è sia l'asilo comunale che uno privato gestito dalle suore. Il comunale aveva posto per solo 38 bambini... La popolazione negli ultimi anni non è raddoppiata, è meglio dire quadruplicata o forse anche di più... Quindi 38 posti erano un numero irrisorio! A gennaio alla riunione di presentazione del servizio pubblico è stato detto in modo molto chiaro che non si poteva fare la doppia iscrizione, o al comunale o dalle suore. Presa dal panico e dall'ansia, mi sono informata sulle possibilità che avevamo di rientrare nel servizio pubblico. Non avendo in quei mesi ancora ricominciato a lavorare, l'impiegata mi spiegò che quasi sicuramente saremmo stati in lista d'attesa; una lista che poi sarebbe stata spalmata su tutto il comprensorio scolastico con possibilità molto remote di rientrare nell'asilo di Seano, ma con la possibilità di essere, nei mesi a venire, chiamati per Bacchereto o Poggio alla Malva, praticamente a 20 km in linea d'aria da casa nostra, con strade poco praticabili specialmente in inverno.
Dopo tanti ripensamenti e giorni di ansia (lo so sono particolarmente pallosa!) pensando ad Andrea abituato ad andare all'asilo nido già da due anni, ci siamo decisi per la scuola delle suore, la retta non è altissima, rispetto soprattutto alle cifre spese fino ad ora per il nido, il posto è carino e le maestre laiche e molto premurose.
Ieri vengo a sapere che praticamente quasi tutte hanno fatto la doppia iscrizione... Stupita da questo atteggiamento ne ho parlato con Gianluca, che un po' mi aveva "rimproverata" per non averla voluta fare, alla mia domanda: "Ma se non si poteva fare?" lui mi ha risposto: "Il mondo è dei furbi non lo sapevi?!?" E quando gli ho chiesto:" Allora perché non hai insistito?" Lui mi ha risposto che se lo avesse fatto ne sarebbe uscita una discussione di settimane, perché quando mi viene detto che ci si deve comportare in un certo modo, io seguo la mia strada senza sentire ragioni, non mi si smuove dalla "retta via". Sconsolata ho concluso: "Allora essere corretti non conta proprio nulla?"
E' davvero così? il mondo appartiene ai furbi? Comportarsi secondo le regole è comportarsi da stupidi e rimetterci? Da una parte mi rode il fatto di non essere stata "furba" come gli altri, dall'altra mi sento più pulita, più onesta. Mi è stato insegnato che le regole della convivenza tra le persone vanno rispettate, che non ci si deve approfittare delle situazioni... Mi chiedo se avessi fatto la doppia iscrizione e Andrea fosse stato preso anche al comunale con che faccia mi sarei presentata da Suor Elsa per dirle che non avrei più mandato al suo asilo mio figlio, dopo che in modo molto candido mi aveva chiesto di non fare la doppia iscrizione di essere coerente con la scelta che avrei fatto... Non ne avrei avuto il coraggio, mi sarei sentita colpevole, manchevole nei suoi confronti. Forse sono meno "furba", ma sicuramente mi sento più serena.

 
Schegge di me... - by Templates para novo blogger