Dedicato a te... Dedicato a noi...

lunedì 14 febbraio 2011

INVENTI
di Renato Zero

Inventi le mie forme, 
Lo stile, è quello tuo… 
Poso per ore davanti a te, 
Mi dipingi di sole, anche se non c'è… 
A un tratto, trovo me! 
Inventi quei colori, 
Le ombre su di me… 
Poi chiudo gli occhi sul nome mio, 
Quel che inventi son sogni, son sempre io… 
Mi sento, dentro te! 
Poi, mi scopro lì a volare il cielo su di me, 
Mentre la mia mano cerca te… 
Arrossisci un po’… Ma non vuoi più mandarmi via. 
Inventi, la poesia! 
Inventi, la poesia! 
inventi quella luce, 
Ma sono gli occhi miei! 
Mentre ti guardo io non so più, 
Dove finisco io e cominci tu, 
Il sogno, la realtà… 
Ogni volta io rinasco nei pensieri tuoi, 
Colorato e folle più che mai! 
Arrossisci un po’… Ma non vuoi più mandarmi via. 
…Inventi, la poesia! 
…Inventi, la poesia!


Fusi di pollo SaAaapOOoooriiittttiiiiiii!!!!!

giovedì 3 febbraio 2011

5 fusi di pollo + 1 carciofo fresco + 2 pomodori secchi =
Cena SaAaapOOoooriiittttaAaaaaa!!!!


Fusi di pollo SaAaapOOoooriiittttiiiiiii:
5 fusi di pollo (ma va bene qualsiasi numero abbiate!)
1 carciofo fresco
2 pomodori secchi
3 spicchi d'aglio
1 rametto di rosmarino
4 rametti di timo
olio e.v.o.
sale e pepe

In una padella antiaderente capiente versate un filo d'olio e gli spicchi d'aglio puliti, aggiungete i fusi di pollo lavati sotto l'acqua corrente e fate rosolare fino a far diventare i fusi bianchi  su tutti i lati. Aggiungete il rosmarino e i rametti di timo lasciandoli interi, un po' d'acqua e fate cuocere i fusi a fuoco medio, aggiungendo eventualmente altra acqua, regolate di sale. Quando i fusi sono quasi pronti e l'acqua un po' ritirata, aggiungete il carciofo tagliato a spicchi e i pomodorini tagliati a pezzi, fate cuocere fino a che gli spicchi di carciofo non si saranno ammorbiditi, aggiungete un filo d'acqua se ce n'è bisogno, considerate comunque che deve ritirarsi in un sughetto abbastanza sodo. Regolate di sale, pepate e servite.

Commento di Andrea: "Mamma questo pollo ti è venuto buonino, ma devi fare come la nonna Milena che non ci mette queste cose verdi, allora si che ti viene buonissimo!". Per la cronaca la nonna Milena gli rifila spesso il pollo lesso!!!!
Commento di Gianluca: "Mmmmhhh, si t'è venuto molto buono!". Per la cronaca Gianluca non ama le cosce di pollo, ma solo il petto, se ha detto buono siamo davvero a un passo dalla perfezione!!!
Commento mio: *___________* gli uomini... !!!

Polpettine di broccoli

mercoledì 2 febbraio 2011

Un piccolo broccolo, aspettava paziente in frigo che una mano magnanima si decidesse a prenderlo e cucinarlo in qualche modo... Sognava sformati, gratin, torte salate e quanto di più grandioso e godurioso si possa creare. Il piccolo broccolo è finito in polpette e nel suo piccolo ha fatto una bella figura!!!
nota: ricetta presa dal web, ma rielaborata a modo mio.



Polpettine di broccoli:
(ingredienti a caso, ricetta fatta così...)
1 broccolo
1 uovo
pangrattato q.b.
sale e pepe
qualche filetto d'acciuga sott'olio
1 spicchio d'aglio
olio e.v.o.
2 peperoncini secchi

Pulite e lavate bene le cimette del broccolo. Lessatele a vapore fino a che saranno morbide. Frullatele le cimette, aggiungete l'uovo e mescolate, salate e pepate. Aggiungete il pangrattato quel tanto che basta per rendere il composto morbido, ma non appiccicoso. Con l'impasto ottenuto formate delle polpettine, io ho usato un cucchiaio, e cuocetele a vapore per 10 minuti. Nel mentre scaldate un po' di olio dove farete sciogliere i filetti d'acciuga, insaporendo con lo spicchio d'aglio e il peperoncino. Servite su una fetta di pan carré leggermente tostata, cospargete con l'olio e le acciughe.
Ottima idea fare delle polpettine più piccole su quadratini di pane e servirle come antipasto. ^______^

 
Schegge di me... - by Templates para novo blogger