Bruschette estive

domenica 26 luglio 2009

Qualcosa di veramente veloce, gustoso e moooolto estivo?!? Pomodori, aglio e basilco!!!! In versione bruschetta, buona, fresca e colorata!!!!

Bruschette con pomodoro, aglio e basilico:
pomodori maturi
1 spicchio d'aglio
qualche ciuffo di basilico fresco
olio e.v.o.
sale e pepe

Tagliate i pomodori in pezzi piccoli piccoli. Tritate finemente le foglie di basilico con lo spicchio d'aglio, aggiungete ai pomodori, irrorate con un filo d'olio, sale e pepe e mescolate bene. Riponete in frigo per mezz'ora a mantecare. Tagliate delle fette di pane cospargetele con i pomodori e il sughetto ottenuto. Servite e mangiate!

Marmellata pesche e mirtilli

venerdì 24 luglio 2009

Dopo il primo esperimento e la prima vera marmellata, ecco un'altra gustosissima accoppiata: Pesche e Mirtilli!!!! L'idea era un po' che mi gironzolava in mente... Volevo ricreare il gusto strepitoso della splendida crostata di Claudia, fare una marmellata che mi desse modo di avere anche in inverno la possibilità di un pezzettino d'estate!!! Unica pecca... Non ho trovato dei mirtilli decenti, possibile aver beccato tutti già un po' muffiti?!? Ho ripiegato quindi sul succo di mirtilli!!!

Marmellata di pesche e mirtilli:
(per due vasetti da 250 ml e 3 da 150 ml)
1 kg abbondante di pesche (peso da pulite)
succo di mirtillo (mezzo bicchiere)
500 g di zucchero
1 bustina di Fruttapec 2:1

Lavare e tagliare le pesche in pezzi piccoli e metterle in una pentola dai bordi alti, aggiungere il succo di mirtilli. Mescolare la bustina di Fruttapec 2:1 con lo zucchero ed aggiungerlo a freddo alla frutta. Mettere sul fuoco a fiamma vivace e portare ad ebollizione. Da quando l'ebollizione e bella forte calcolare 3 minuti di cottura mescolando sempre. Togliere dal fuoco e mescolare un minuto facendo dissolvere la schiuma. Fare la prova del piattino per valutarne la consistenza, se va bene, versare la marmellata ancora calda nei vasetti precedentemente lavati, asciugati e sterilizzati in forno caldo a 180° per 15/20 minuti. Chiudere e capovolgerli fino al totale raffreddamento.
Un vasetto l'ho messo in frigo per poter subito sperimentarne il sapore, mentre gli altri li ho bolliti in abbondante acqua per una mezz'oretta in modo da attivare il sottovuoto.

Un sapore trooooooppo buono!!!!! Adoro la marmellata di pesche, e con l'aggiunta del mirtillo che si contrappone con il suo sapore asprino ne esce un vera delizia!!!!!
Ah, dimenticavo... Il vasetto che era in frigo è già finito... L'ha mangiato tutto Gianluca a colazione!!!

Carote glassate al timo

martedì 21 luglio 2009

Carote glassate al timo:
(ingredienti per 2 persone)
300 g di carote novelle
2 rametti di timo
4 scalogni
25 g di burro
15 g di zucchero
250 ml di brodo vegetale (o 1 dado)
sale e pepe

Raschiate le carote, lavatele, asciugatele e tagliatele a fettine in sbieco; sbucciate gli scalogni e divideteli in 4 spicchi. Mettete le verdure in un'ampia padella e allargatele in modo che stiano in un solo strato, salatele, distribuitevi sopra il burro a fiocchetti, le foglioline di timo e lo zucchero. Irrorate con il brodo, coprite con il coperchio, mettete su fuoco basso e cuocete per 20-25 minuti, finché il liquido sarà evaporato e lo zucchero incomincerà a caramellare. Regolate di sale, pepate e servite.

La ricetta l'ho presa sempre dall'inesauribile libro ligth, era per 4 persone, ho dimezzato tutte le dosi tranne il brodo... Invece di 250 ml ne ho messi 500 ml... ho dovuto quindi far cuocere un po' di più e senza coperchio per far evaporare il liquido. Forse lo zucchero non ha avuto modo di caramellare... Comunque il sapore è buono e quindi riproverò a farle stando attenta alle dosi ;P!!!!

Fagiolini alla paesana

lunedì 13 luglio 2009

Rieccomi!!! Veloce veloce prima di andare a lavoro, posto una ricettina veloce, semplice e light (sempre dal solito libro... *___*).

Fagiolini alla paesana:
(ingredienti per 4 persone)
600 g di fagiolini teneri e sottili
2 scalogni
50 g di prosciutto crudo sgrassato
2 cucchiai di olio e.v.o.
0,5 dl di vino bianco secco (non l'ho messo)
un pizzico di peperoncino
sale

Spuntate i fagiolini, lavateli e asciugateli. Affettate sottili gli scalogni. Tagliate a bastoncini il prosciutto crudo e fatelo rosolare in un padellino, metteteli su carta assorbente da cucina e asciugateli bene. Fate soffriggere gli scalogni in una larga padella con l'olio, unite i fagiolini, mescolate a fiamma viva, bagnate con il vino e lasciate evaporare (non avendo vino bianco in casa l'ho sostituito con semplice acqua). Regolate di sale, unite il peperoncino e continuate la cottura per 8-10 minuti bagnando, se necessario, con qualche cucchiaio di acqua calda: alla fine dovranno risultare teneri ma croccanti e ben asciutti. Un minuto prima di togliere dal fuoco unite i bastoncini di prosciutto crudo e mescolate. Servite caldo.

Fondamentale che i fagiolini siano teneri e sottili, quelli un po' più grossi rimangano un po' crudi, si può alternativamente cuocere un po' di più.

 
Schegge di me... - by Templates para novo blogger